Post

Roba... leggendaria. Il Peccato Originale (?). È vero o è un mito?

Immagine
"Le leggende dicono tutte che la terra era più gentile nei suoi primi tempi. Non c'è una tradizione del progresso; ma l'intera razza umana ha una tradizione della caduta. In effetti, in modo abbastanza divertente, la stessa diffusione di questa idea viene usata contro la sua autenticità. Gli uomini colti dicono letteralmente che questa calamità preistorica non può essere vera perché ogni razza umana se ne ricorda."

Gilbert Keith Chesterton, Ortodossia


«Certi nuovi teologi mettono in dubbio il peccato originale, che è la sola parte del cristianesimo che può essere veramente provata»


G. K. Chesterton


Grazie, as usual, al blog L'UomoVivo della Società Chestertoniana Italiana


Riflessioni.
In pratica Chesterton propone, in qualche modo, un'inclusione del peccato originale nell'ambito della teologia razionale / naturale / fondamentale... ancora prima di considerarlo un dato proveniente (unicamente) dalla Rivelazione. Interessante.

Ecco un breve articolo che spie…

Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani 2019

Immagine
"Oggi ha inizio la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, nella quale siamo tutti invitati a invocare da Dio questo grande dono. L’unità dei cristiani è frutto della grazia di Dio e noi dobbiamo disporci ad accoglierla con cuore generoso e disponibile. Questa sera sono particolarmente lieto di pregare insieme ai rappresentanti delle altre Chiese presenti a Roma, ai quali rivolgo un cordiale e fraterno saluto. Saluto anche la Delegazione ecumenica della Finlandia, gli studenti dell’Ecumenical Institute of Bossey, in visita a Roma per approfondire la loro conoscenza della Chiesa Cattolica, e i giovani ortodossi e ortodossi orientali che qui studiano con il sostegno del Comitato di Collaborazione Culturale con le Chiese Ortodosse, operante presso il Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani."
Papa Francesco, 18 gennaio 2019

Il discorso completo al seguente link
http://m.vatican.va/content/francescomobile/it/homilies/2019/documents/papa-francesco_20190118_ve…

Giornata del dialogo cattolico - ebraico: oggi parliamo insieme di Ester (e di molto altro). In uscita la Bibbia dell'Amicizia 📖

Immagine
17 gennaio 2019.
Eccoci al bellissimo - e ricchissimo di spunti - appuntamento annuale coi fratelli ebrei che precede di un giorno, non a caso, la settimana di preghiera per l'unità dei cristiani.


Un pensiero particolare oggi va agli amici ebrei cattolici (al momento sono tutti non italiani) che negli anni mi hanno aiutata molto nell'approfondimento della fede cristiana in diversi aspetti (teorici e pratici). Il loro contributo va molto oltre quello di una semplice "conoscenza in rete".
Alcuni profondi legami spirituali sono indescrivibili e ci accompagnano costantemente.
Anzi... il mio pensiero si estende senza limiti di tempo a tutta la nostra famiglia nella Comunione dei Santi perché anche certi scritti di grandi (sebbene poco noti) credenti ebrei cattolici dei secoli scorsi mi hanno trapassato e segnato l'anima in modo indelebile.

Per tornare al tema principale di oggi - ebrei e cattolici in dialogo interfede -  ho una gratitudine infinita anche verso tutti …

Annunzio del giorno di Pasqua 2019

Immagine
Dopo il Vangelo, il giorno dell'Epifania nelle nostre chiese abbiamo ascoltato l'Annunzio del Giorno della Pasqua per il 2019 e delle feste che da quella data dipendono nel calendario liturgico.
Nell'annuncio si elencano quindi le principali feste cattoliche per l'Anno Liturgico in corso (iniziato con il Tempo di Avvento 2018).

Nota: il Natale non si dice perché rimane sempre il 25 dicembre (almeno finché non ci riuniamo coi fratelli ortodossi e allora potrebbero esserci variazioni... o forse no... può anche essere che si decreti un mese intero natalizio 😁 ... e non sto scherzando più di tanto. Comunque non lo so, eh. Quando verrà il momento, so che la data su cui ci accorderemo per prima sarà la Pasqua - per ovvi motivi).

L'altro motivo per cui nel seguente testo non si parla del Natale 2019 è che fa parte del prossimo Anno Liturgico che inizia appunto con la prima domenica di Avvento (contenuta nell'annuncio).


Questi testi "riassuntivi" che fungono…

Ancora festa: Buon Natale ai cristiani ortodossi 🌲🌷

Immagine
Fino a domenica prossima (13 gennaio) noi cattolici ci troviamo liturgicamente nel periodo che si chiama Tempo di Natale dopo l'Epifania.

Oggi 7 gennaio è invece proprio il giorno di Natale per diverse chiese orientali che seguono il calendario giuliano.


Buon Natale !

Gli auguri di Papa Francesco
cliccando qui

Le celebrazioni di oggi nelle chiese orientali cliccando qui

I calendari con le maggiori feste e commemorazioni cristiane, ebraiche e musulmane
dal Christian Information Center (pagina in italiano)
http://www.cicts.org/default.asp?id=483

Epifania del Signore. "Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo"

Immagine
"L'Epifania è la manifestazione del Re-Messia d'Israele a tutte le genti".

Con questa brevissima frase contenuta nel Compendio del Catechismo viene riassunto efficacemente il significato dell'Epifania per il cristianesimo.

L'Incarnazione di Cristo costituisce il passaggio fondamentale della Rivelazione: 
non solo Dio si rivela nel Suo essere Trinità ma dice anche chi è l'Uomo rispetto alla divinità.

L'Epifania è la manifestazione di tutto questo nella Storia e, soprattutto, è la rivelazione che il messaggio viene inviato ai due popoli: al primo (Israele) e al secondo (le Genti o Nazioni).
Con l'unione dei due popoli in Cristo il piano divino sull'uomo si evidenzia storicamente nella sua universalità: è dono che riguarda tutti, senza distinzione.

Le distinzioni che rimangono - e sempre rimarranno - sono sostanzialmente due:

1) le "azioni" di Dio sono "personalizzate" nel senso che ogni essere umano riceve dei doni di fede nella mis…

Le vere promesse... ? Ecco una meditazione pratica per il nuovo anno. Osservando coloro che mantengono davvero la parola data e che vanno perfino oltre le loro migliori promesse - anche senza dire niente. Buon 2019 !!!🎂

Di solito faccio i miei propositi per il nuovo anno verso la fine di maggio, perché appartengo a quell'ordine superiore di esseri che non solo dimenticano di mantenere le promesse, ma anche di farle. Inoltre, il mio compleanno è più o meno in quel periodo; e mi piace rinascere nel momento in cui sono nato.

Gilbert Keith Chesterton, 11 gennaio 1913, Daily News

Come al solito, grazie al blog 
L'UomoVivo dal quale attingo tanti aforismi chestertoniani

P.s.
per chi non conosce G.K. Chesterton:
l'aforisma qua sopra è ironico.
L'autore fa parte indubbiamente della categoria di esseri umani che mantiene le promesse in modo eccellente e oltre le aspettative... 
E, augurandomi anche che la causa di beatificazione vada avanti nel 2019, aggiungo che secondo me Gilbert con sua moglie Frances (ehi, che bel nome 😊 ) stanno continuando a mantenere promesse dal Cielo - che in termini tecnici adesso si chiamano 'grazie'.

52a Giornata della Pace - Messaggio del Papa

Qui di seguito il testo integrale.
Come al solito, prediligo i testi completi per capire quello che intende comunicare il successore di Pietro.
Soprattutto come cattolici, e soprattutto per i messaggi più importanti (e più sfruttati dalle varie fazioni politiche) è fondamentale sapere quello che vuole effettivamente farci sapere il Papa e il percorso che ci propone nei diversi ambiti in cui si realizza la vita cristiana.
La Giornata Mondiale della Pace (indetta nel 1968 da Paolo VI nella Chiesa Cattolica) riguarda la vita sociale, tutti i governi e i governatori sulla faccia della terra, tutte le relazioni tra tutti i popoli. Il "vizietto" del nostro giornalismo di riferire le parole del capo della cristianità ai due partitini esistenti in Italia... un po' mi infastidisce.
Ricordo che in questa giornata il pontefice si rivolge a tutti i governi e a tutti i politici del pianeta indicando la via cristiana a tutti gli uomini di buona volontà.

Copio-incollo il messaggio. Io …

La Madre di Dio

Immagine
1° gennaio
Solennità di Maria Santissima 
Madre di Dio

"Sulla prima pagina del calendario del nuovo anno che il Signore ci dona, la Chiesa pone, come una stupenda miniatura, la solennità liturgica di Maria Santissima Madre di Dio. In questo primo giorno dell’anno solare, fissiamo lo sguardo su di lei, per riprendere, sotto la sua materna protezione, il cammino lungo i sentieri del tempo."

Così Papa Francesco l'anno scorso (2018) cominciava l'Angelus del 1° gennaio. Lo riprendo anche quest'anno perché recentemente qui nel blog ho scritto dell'anno liturgico cattolico nel senso di "percorso" cristiano - nella Storia umana e nella spiritualità personale.

Rivediamo dal Compendio del Catechismo come e perché Maria è Madre di Dio.
Principalmente si tratta di... logica.
Logica trinitaria.
Paragrafo 95. 
Perché Maria è veramente la Madre di Dio?
Maria è veramente Madre di Dio perché è la madre di Gesù (Gv 2,1; 19,25). In effetti, colui che è stato concepito per opera…

L'antichissima benedizione sugli Israeliti che il Messia porta in tutto il mondo

Immagine
Dal Libro dei Numeri (6,22-27) [Liturgia del 1° gennaio]
Il Signore parlò a Mosè e disse:  «Parla ad Aronne e ai suoi figli dicendo: «Così benedirete gli Israeliti: direte loro: Ti benedica il Signore e ti custodisca. Il Signore faccia risplendere per te il suo volto e ti faccia grazia. Il Signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace». Così porranno il mio nome sugli Israeliti e io li benedirò».
Salmo 67  [Liturgia del 1° gennaio]
Dio abbia pietà di noi e ci benedica,
su di noi faccia splendere il suo volto; perché si conosca sulla terra la tua via,
la tua salvezza fra tutte le genti. Ti lodino i popoli, o Dio,
ti lodino i popoli tutti. Gioiscano le nazioni e si rallegrino,
perché tu giudichi i popoli con rettitudine,
governi le nazioni sulla terra. Ti lodino i popoli, o Dio,
ti lodino i popoli tutti. La terra ha dato il suo frutto.
Ci benedica Dio, il nostro Dio, ci benedica Dio e lo temano tutti i confini della terra.




Salmo 128  Beato chi teme il Signore
e cammina nelle sue vie. Della fatica delle…