Post

Assunzione: Maria che sale in Cielo. Anima e corpo. Cioè: si fa per dire?

Immagine
Si fa per dire?
È una metafora romantica?
Una leggenda?
Era un qualcosa che voleva spiegare una specie di percorso spirituale, e poi qualcuno ha esagerato con la fantasia?
Si dice "assunzione" in senso simbolico?
È una rappresentazione allegorica (come la famosa mela nei dipinti di Adamo ed Eva) ?

No, si fa per davvero.
(Al di là del fatto che tutti gli artisti abbiano dipinto l'Assunzione nel contesto di diverse rappresentazioni visive simboliche, la verità centrale non è una questione simbolica).

Quindi vediamo che cosa significa che Maria è stata assunta in Cielo.

La prima indicazione è proprio che si tratta di un dogma. 
Una verità dogmatica è un fondamento indispensabile della fede. Significa che vi si trovano delle indicazioni fondamentali.

Info per i non cattolici o per i non credenti:
un dogma (nella Chiesa) non è mai qualcosa della serie "massì dai, aggiungi una regola obbligatoria!".
Il dogma cattolico assomiglia più ad una lampada che illumina un fatto…

Uno sguardo ebraico sul dogma dell'Assunzione

Immagine
Dal sito del vicariato di San Giacomo per i cattolici di lingua ebraica in Israele (Patriarcato Latino di Gerusalemme), si può leggere una bella omelia/meditazione di padre David Neuhaus.
Lo sguardo è ebraico non solo perché il vicariato di San Giacomo si trova in Terra Santa, ma anche e soprattutto perché padre Neuhaus è un sacerdote cattolico proveniente da famiglia ebraica.
Dopo molti anni nei quali ha ricoperto il ruolo di responsabile del vicariato di San Giacomo, oggi padre Neuhaus è il Superiore della Comunità dei Gesuiti di Terra Santa.

Il testo è visionabile QUI in originale, tradotto in italiano.
Copio-incollo:

Il brano del Vangelo di questo giorno propone il cantico di Maria, il Magnificat, che lei ha cantato durante la visita alla sua cugina Elisabetta, madre di Giovanni Battista, in uno dei villaggi sulle colline della Giudea (secondo la tradizione si tratta di Ein Karem) (cfr Lc 1,39-56). 
Mi colpisce oggi il carattere rivoluzionario del Cantico e mi riferisco in modo parti…

Solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria

Immagine
Dogma proclamato nel 1950.
La Chiesa definisce i dogmi fondamentalmente per due motivi:
1) per mettere un punto fermo a verità di fede importanti che ad un certo punto della storia hanno subìto forti attacchi da parte di gruppi che - negando tali verità e diffondendo le proprie infondate teorie - mettono in pericolo la trasmissione di ciò che è sempre stato creduto dai primi cristiani istruiti da Gesù Cristo e dagli Apostoli.
2) per mettere un punto fermo a verità di fede importanti da sempre esistenti nella Chiesa ma che hanno richiesto molto tempo - anche secoli - per essere accuratamente studiate con approfondimenti teologici, filosofici, biblici allo scopo di comprenderle appieno e definirle coi dettagli definibili
(mentre sono lasciati "aperti" i dettagli non definibili).

In entrambi i casi si tratta di risposte ferme e sicure alle quali far riferimento nella vita spirituale di ogni cattolico.

Il dogma dell'Assunzione di Maria è abbastanza "giovane" come p…

Corpus Domini. Testimonianze dei Padri

Immagine
La celebrazione dell'Eucaristia e il concetto della transustanziazione di pane e vino sono documentati storicamente da testimonianze cristiane e non cristiane.
In questo post mi concentrerò su alcuni documenti dei Padri della Chiesa dei primi secoli.

Nelle testimonianze cristiane - redatte per diverse finalità - si trovano le spiegazioni di ciò che i discepoli di Cristo effettivamente credevano e facevano nelle loro riunioni.
Nelle testimonianze non-cristiane (perlopiù anti-cristiane) - che costituiscono fonti storiche molto importanti - si possono trovare varie accuse alla "nuova religione". Solitamente tali accuse sono indicative di un mondo pagano che - udendo i cristiani parlare tra loro, oppure col classico passaparola / pettegolezzo - si fanno delle strane idee sui gruppi cristiani... Oggi diremmo che "si fanno i film".
Ad esempio credono di aver capito che durante le loro riunioni i discepoli di Cristo si mettano a scannare qualcuno per mangiare carne e …

Santissima Trinità. Come si può spiegare in parole semplici?

Oggi Solennità della Santissima Trinità 2019.
Tema (teologico) che può sembrare complicato. E lo è.
Tra l'altro, proprio la sua complessità - che da 2000 anni indaghiamo ed approfondiamo - fa parte delle (tante) "prove" della sua veridicità.
Sì, perché, checché ne dicano i diversi detrattori del cristianesimo, cioè i complottisti (della serie "religione studiata a tavolino") e i "mitologisti" vari (della serie "le triadi di dèi esistevano già e i cristiani le hanno copiate")... nei fatti - che ben si vedono nello svolgimento storico - non sarebbe proprio valsa la pena di inventarsi una tale complicazione teologica per poi tentare di diffonderla all over the world.
Magari la Trinità assomigliasse alla triade di dèi! Macché. Troppo facile.

Per la nostra fede Dio è Uno. E fin qua, tutto bene: ci si può arrivare tranquillamente anche col solo ragionamento. Che ci sia un "ente creatore", una "fonte di tutto"... è abbastanza in…

Pentecoste. Lo Spirito Santo: soffio leggero, vento impetuoso, quieta fiamma di pace, invincibile e ardente fuoco d'Amore

Immagine
«Vieni, Santo Spirito, riempi il cuore dei tuoi fedeli e accendi in essi il fuoco del tuo amore»
(Domenica di Pentecoste, Antifona al « Magnificat » dei primi Vespri, Liturgia delle Ore; 
Domenica di Pentecoste, Alla Messa del giorno, Sequenza, Lezionario domenicale e festivo)

«Re celeste, Spirito Consolatore, Spirito di verità, che sei presente ovunque e tutto riempi, tesoro di ogni bene e sorgente della vita, vieni, abita in noi, purificaci e salvaci, tu che sei buono!»
(Ufficio delle Ore bizantino, Vespri del giorno di Pentecoste)


Domanda. 
Perché si dice che a Pentecoste (circa 2000 anni fa) nasce la Chiesa?

Risposta.
Perché si rivela - nella pratica - l'azione più tangibile e visibile dello Spirito Santo tra gli uomini.
Per spiegarlo in modo semplice, si potrebbe dire che a Gerusalemme nella prima Pentecoste dell'èra cristiana (10 giorni dopo l'Ascensione di Gesù) lo Spirito "scende" sulla Terra in modo speciale e specifico:
viene "consegnato" alla Chies…

Oggi 53° Giornata delle comunicazioni sociali

Immagine
Messaggio per la giornata delle comunicazioni sociali del 2 giugno 2019, pubblicato lo scorso gennaio per l'appuntamento che si celebra oggi.
Dal sito della Santa Sede:

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
PER LA 53ma GIORNATA MONDIALE
DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

« “Siamo membra gli uni degli altri” (Ef 4,25).
Dalle social network communities 
alla comunità umana »
Cari fratelli e sorelle, da quando internet è stato disponibile, la Chiesa ha sempre cercato di promuoverne l’uso a servizio dell’incontro tra le persone e della solidarietà tra tutti. Con questo Messaggio vorrei invitarvi ancora una volta a riflettere sul fondamento e l’importanza del nostro essere-in-relazione e a riscoprire, nella vastità delle sfide dell’attuale contesto comunicativo, il desiderio dell’uomo che non vuole rimanere nella propria solitudine.

Le metafore della “rete” e della “comunità” L’ambiente mediale oggi è talmente pervasivo da essere ormai indistinguibile dalla sfera del vivere quotidiano. La rete è una ris…

Festa dell'Ascensione (2)

Immagine
Come già spiegato qui lo spostamento della Solennità dell'Ascensione da Giovedì alla Domenica è una convenzione.
Ma comunque oggi è festa solenne a tutti gli effetti.
(Anche se sono passati più di 40 giorni da Pasqua, noi nella liturgia ricordiamo la "scadenza" di questi 40 giorni e leggiamo le relative letture bibliche).

Dopo aver twittato giovedì, Papa Francesco quindi twitta anche oggi su'Ascensione




Per gli approfondimenti sul significato della festa suggerisco:

Un ottimo articolo su Vatican News inquadra i fondamentali:
CLICCA QUI

Il mio articolo preferito per la Solennità dell'Ascensione 2019 è quello pubblicato pochi giorni fa sul sito del vicariato di San Giacomo in Israele. 
Da Gerusalemme, Lucia ci spiega:
CLICCA QUI

Per i dettagli "tecnici" e la questione delle date vedi il link su Cathopedia, semplice da leggere QUI

31 maggio: Visitazione della Beata Vergine Maria

Immagine
A conclusione del mese mariano (a proposito del quale non ho scritto niente sul blog per mancanza di tempo) pubblico almeno un cenno sulla tappa liturgica del 31 maggio: la visitazione di Maria ad Elisabetta.
E... siccome le sintesi che fanno sul sito del vicariato di San Giacomo (Israele) sono sempre ottime, come pure l'immagine che da lì ho scaricato, rimando al link CLICCA QUI
per chi volesse saperne di più.

P.s. in compenso in questo periodo ho letto molto e ho continuato a lavorare sul post (in "sospensione") da circa due mesi sugli abusi psicologici e di coscienza - dei quali avevo iniziato a parlare QUI
Entro breve pubblicherò il seguito di quella prima riflessione rivolta alle persone in difficoltà a causa di tali abusi.

Festa dell'Ascensione del Signore: giovedì e domenica

Immagine
Come tutti possono osservare, Papa Francesco ha spedito il tweet per la festa dell'Ascensione di giovedì.
E qualcuno potrebbe pensare: l'ha scritto in anticipo perché domenica avrà da fare oppure perché - come d'abitudine - si inviano gli auguri qualche giorno prima della festa effettiva.

Invece no.
Il motivo è che l'Ascensione del Signore avviene effettivamente 40 giorni dopo la Pasqua di Resurrezione, ... e quindi il giorno non può essere una domenica. Tuttavia in alcuni paesi (compresa l'Italia) è stato spostato alla domenica successiva al giovedì.
Per farsi un'idea di queste "burocrazie" e convenzioni sulle date suggerisco il link su Cathopedia, semplice da leggere QUI

Per gli approfondimenti sul significato della festa suggerisco di seguito due link.

Un ottimo articolo su Vatican News inquadra i fondamentali:
CLICCA QUI

Ma il mio articolo preferito per la Solennità dell'Ascensione 2019 è quello pubblicato pochi giorni fa sul sito del vicariat…

2a Domenica di Pasqua: Divina Misericordia

Immagine
Dopo 8 giorni di celebrazioni pasquali [vedi tempo sacro liturgico dell'Ottava di Pasqua] con la Domenica della Divina Misericordia noi cattolici entriamo nella Seconda Settimana di Pasqua.
Il tempo liturgico sarà "di Pasqua" - sette settimane pasquali - fino a Pentecoste [50 giorni dopo la Pasqua].



Il Salmo di oggi [118 - numerazione ebraica; 117 numerazione greca]:

Rendete grazie al Signore perché è buono:  il suo amore è per sempre.
Dall'anno 2000 è istituita in questa domenica da Giovanni Paolo II (dopo lungo iter per le necessarie verifiche di una rivelazione privata) la celebrazione liturgica della Divina Misericordia.
Per le informazioni generali leggi
QUI cathopedia

L'unica cosa errata di quel link è l'immagine (quella che compare sulla pagina Cathopedia ad oggi in data 28 aprile 2019 - che è anche quella che attualmente vediamo diffusa dappertutto... in tante nostre chiese, in libretti, in foglietti e santini...
Non la pubblico sul mio blog per non &quo…